Il trading dalla A alla Z

Un glossario dei termini e delle definizioni comuni del trading.

Tutti A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y

Di seguito viene riportato un glossario di termini che vengono utilizzati nel settore del trading on-line. Seleziona la prima lettera della parola che stai cercando dalla listaper saltare direttamente alla sezione del glossario che desideri.

- A -

Account Balance (Saldo contabile)

La quantità di denaro presente in un conto all’inizio di un giorno lavorativo, che include tutti i depositi, i prelievi e / o altre forme di denaro o mezzi equivalenti (= accrediti meno addebiti). Se un trader ha deciso di chiudere una posizione aperta, il saldo contabile cambierà in base ai profitti raccolti o alle perdite sostenute.

Accrued Interest (Interessi maturati)

Gli interessi accumulati su un titolo dai premi e dagli sconti che si riferiscono direttamente alle operazioni di deposito di swap (interessi arbitraggio) durante il periodo di ciascuna operazione.

Across the board

Un movimento o tendenza del mercato che interessa quasi tutti i titoli e settori. Il termine deriva dalla grande tavola usata storicamente dall’NYSE per segnare i movimenti di prezzo.

Active Market (Mercato attivo)

Un mercato in cui sono in corso tanti acquisti e vendite.

Advancing Market (Mercato in crescita)

Un mercato in cui i prezzi sono generalmente in aumento. Indicato anche come Bull Market (mercato rialzista).

Aftermarket

Il trading di azioni di una società dopo la chiusura del mercato.

All Time High/ATH – Massimo storico

Il prezzo storicamente più alto mai raggiunto da un titolo (ad esempio valute, azioni, indice o materie prime).

Annual Percentage Yield/APY (Rendimento percentuale annuo)

Rendimento percentuale annuo: il tasso di rendimento annuale di un investimento. Ad esempio, un investimento da £10,000 con un rendimento annuo del 5% fa guadagnare £500 all’anno e ha un APR del 5%. Viene anche definito come “annual percentage rate”  semplicemente “APR”.

Arbitrage (Arbitraggio)

Per arbitraggio si intende l’acquisto e la vendita contemporanee di uno stesso bene o un’attività finanziaria in due mercati diversi al fine di trarre vantaggio dalle differenze di prezzo tra i mercati.

Asian Trading Session (Sessione asiatica)

Durante l’estate, inizia alle 00:00 GMT e termina alle 9:00 GMT e durante l’inverno inizia alle 23:00 GMT e termina alle 08:00 GMT. È conosciuta anche come la sessione di Tokyo.

Ask (Prezzo lettera)

Nel mercato over-the-counter (OTC), il termine “ask” si riferisce al prezzo più basso a cui un broker è disposto a vendere un titolo (ad esempio valute, azioni, indice o materie prime) in un dato momento. Il prezzo lettera, conosciuto anche come prezzo di “offerta”, sarà quasi sempre superiore al prezzo “bid” (= il prezzo più alto a cui un broker è disposto a pagare per acquistare un titolo in un dato momento). Di solito, le società di intermediazione guadagnano dalla differenza tra il prezzo lettera (ask) e il prezzo denaro (bid). Questa differenza è chiamata spread.

AUD

Il codice ufficiale del dollaro australiano.

Aussie

Il soprannome del dollaro australiano.

- B -

Bar Chart (Grafico a barre)

Un tipo di grafico, ampiamente utilizzato dai trader e dai professionisti della finanza, che è rappresentato da barre rettangolari orizzontali con lunghezze proporzionali alle grandezze di ciò che rappresentano. La parte superiore della barra è il punto più alto raggiunto dal prezzo durante un determinato periodo, mentre la parte inferiore è il più basso. Il trattino sul lato sinistro della barra indica il prezzo di apertura, mentre il trattino sul lato destro il prezzo di chiusura per quel periodo.

Barnie

Il soprannome per la coppia di valute dollaro USA – Rublo (USD/RUB).

Base and Quote Currencies (Valuta di base e Controvaluta)

Nelle coppie di valute, la prima valuta è la valuta “Base” (numeratore) e la seconda valuta è la valuta “Quota” o Controvaluta (denominatore). Il valore della valuta base è sempre uno. Pertanto, la controvaluta esprime la quantità della seconda valuta rispetto a una valuta base. Nella coppia Sterlina britannica/ dollaro USA (GBP/USD), per esempio, il valore del dollaro è espresso in termini di una sterlina.

Bear market (Mercato ribassista)

Una condizione di mercato in cui i prezzi dei titoli sono in calo del 20% o più. Essa è generalmente accompagnata da un pessimismo diffuso che, a sua volta, sostiene il flusso di sentimenti negativi. Il suo opposto è un mercato rialzista, in cui il sentimento verso i prezzi è positivo.

Bear/Bearish (Ribassista)

Un trader che ritiene che il prezzo di un determinato titolo diminuirà. È l’opposto di bull/bullish.

Benchmark

Uno standard o una media utilizzati per il confronto o per indicare una tendenza generale di un determinato titolo, obbligazione, materia prima o di un altro titolo.

Betty

Il soprannome per la coppia Euro-Rublo russo (EUR/RUB).

Bid (Prezzo denaro)

Nel mercato over-the-counter (OTC), il termine “bid” si riferisce al prezzo più alto a cui un broker è disposto a vendere un titolo (ad esempio valute, azioni, indice o materie prime) in un dato momento. Il prezzo denaro sarà quasi sempre inferiore al prezzo lettera (ask) (= il prezzo più basso a cui un broker o un market maker disposto a vendere un titolo in un dato momento). Di solito, le società di intermediazione ed i market maker guadagnano dalla differenza tra il prezzo denaro (bid) e il prezzo lettera (ask). Questa differenza è chiamata spread.

Bid-ask spread (Differenziale fra prezzo denaro e lettera)

La differenza fra prezzo lettera (ask) e prezzo denaro (bid). Si tratta, essenzialmente, della differenza di prezzo tra il prezzo più alto che un broker è disposto a pagare per un titolo e il prezzo più basso al quale è disposto a venderlo. Lo spread bid-ask è indicato anche come differenziale domanda/offerta, acquisto/vendita o semplicemente come bid-ask.

BME

Abbreviazione di Bolsas y Mercados Españoles, la società spagnola che gestisce le quattro borse principali in Spagna.

BOC

La Banca centrale del Canada.

BOE

La Banca centrale del Regno Unito.

BOJ

La Banca centrale del Giappone (conosciuta anche come Nippon Ginko).

Bond (Obbligazione)

Un contratto legale in cui chi prende denaro in prestito (emittente dell’obbligazione), come un governo, un istituto di credito o una società rilascia un certificato con il quale promette di pagare a un creditore (obbligazionista) un tasso specifico di interesse per un periodo fisso, per poi rimborsare il contratto al suo valore nominale una volta che raggiunge la maturità. Clicca qui per conoscere i titoli di Stato offerti da Fortrade.

Bonus Credit (Credito bonus)

La quantità di denaro data a un trader da un broker per effettuare attività di trading online. Solitamente, per richiedere e prelevare il credito bonus, il trader deve soddisfare determinati volumi di scambio.

Brent Crude (CL) – (Petrolio Brent)

Il petrolio Brent, definito “sweet light” (scarsa densità e basso contenuto di solfuri), è una miscela di petroli di riferimento, estratti dai giacimenti del Mare del Nord del Regno Unito (noti anche come BFOE e UK OIL). Viene utilizzato come riferimento per stabilire il prezzo dei due terzi delle forniture mondiali di petrolio greggio. I due altri importanti riferimenti per i prezzi sono i petroli OPEC Basket e West Texas Intermediate.

Broker

Un agente singolo o un gruppo che organizza le transazioni tra acquirenti e venditori in cambio di commissioni fisse o percentuali.

BTC

Il codice di valuta di Bitcoin.

Buck

Un termine slang che indica un milione di dollari.

Bull Market (Mercato rialzista)

Una condizione di mercato in cui i prezzi dei titoli sono in aumento, ed i sentimenti generali sul mercato sono positivi. Il suo opposto è un mercato ribassista, in cui il sentimento verso i prezzi è negativo.

Bull/Bullish (Rialzista)

Un trader che ritiene che il prezzo di un determinato titolo aumenterà. È l’opposto di bear/bearish.

Buy (Acquistare)

Assunzione di una posizione lunga su un titolo negoziabile, come una coppia di valute, azioni, indice o materie prime. È l’opposto di “sell” (o posizione corta).

- C -

Cable

Una parola slang che indica la coppia di valute GBP/USD, Sterlina britannica/Dollaro USA. Il termine viene anche utilizzato semplicemente per riferirsi al GBP.

CAC 40

Il principale indice azionario della Francia. Clicca qui per maggiori informazioni sull’indice.

CAD

Il codice ufficiale del dollaro canadese. Conosciuto anche come”Loonie”, o “Funds”.

Candlestick Chart (Grafico a candele)

Un tipo di grafico ampiamente utilizzato dai trader e dai professionisti della finanza che indica l’intero periodo di una sessione di trading (dal prezzo di apertura a quello di chiusura), attraverso l’utilizzo di forme rettangolari ombreggiate.

Cap-Weighted Index (Indice ponderato per la capitalizzazione)

Un indice azionario in cui ogni azione è ponderata in base alla sua capitalizzazione di mercato. Come risultato, le società con una grande capitalizzazione di mercato hanno più influenza sui movimenti di prezzo rispetto alle società con una capitalizzazione di mercato inferiore. Il NASDAQ-100, l’FTSE 100 del Regno Unito, il CAC 40 della Francia e l’IBEX 35 della Spagna sono esempi di indici ponderati per la capitalizzazione.

Cash e carry trade (Trading Cash and Carry)

Una strategia di trading di arbitraggio in cui un trader detiene una posizione “lunga” in un titolo o in una materia prima insieme ad una posizione “corta”, in un contratto future sullo stesso titolo o materia prima. In questo caso, il titolo viene mantenuto fino alla data di scadenza del future, coprendo così la posizione corta attraverso l’investimento precedente sulla posizione lunga.

CBOE

Abbreviazione di “Chicago Board Options Exchange”, il più grande mercato mondiale per il commercio di titoli e opzioni negoziate in borsa.

Central Bank (CB) (Banca Centrale)

Un ente governativo o quasi-governativo che gestisce e controlla un la politica monetaria di un Paese (o di un insieme di Paesi). Solitamente, si occupa di emissione di banconote e monete, gestione del sistema creditizio del Paese e vigilanza sul suo sistema bancario commerciale. Le banche centrali principali includono la Federal Reserve Bank, la Bank of England (BOE), la Banca Centrale Europea (BCE), la Banca del Giappone (BOJ), e la Banca Popolare Cinese (PBC).

Centralized Market (Mercato centralizzato)

Un mercato nazionale o locale in cui i titoli e gli strumenti finanziari sono negoziati a prezzi fissi senza alcuna influenza da parte di mercati in concorrenza. I prezzi quotati dei titoli indicati sul mercato rappresentano l’unico prezzo disponibile per i trader che cercano di comprare o vendere un determinato titolo. I principali mercati centralizzati di tutto il mondo sono i mercati azionari, come i mercati TSE, i mercati di titoli e delle materie prime come il CME, e l’ASE. Il mercato dei cambi, al contrario, è un mercato decentralizzato in quanto non esiste un unico luogo fisico in cui gli investitori possono negoziare le valute.

CFD

Un contratto per differenza, vale a dire un contratto a tempo indeterminato, senza data di scadenza fissa e che può essere chiuso dal titolare a richiesta dell’importo della liquidazione, rappresenta la differenza tra il prezzo dell’attività sottostante concordato all’inizio del contratto e il suo prezzo di mercato alla data di chiusura del contratto.

CFD Rollover

Il roll over (=rinnovo) di un contratto che viene effettuato automaticamente da un broker o una società di intermediazione diversi giorni prima della scadenza di un CFD.

CHF

Il codice ufficiale del franco svizzero.

Chunnel

Il soprannome per la coppia di valuta Sterlina britannica/Euro (GBP/EUR).

Client Account (Account cliente)

Uno strumento necessario per eseguire transazioni di valuta e di CFD in un mercato riconosciuto, che il cliente ha al momento o può avere in un momento qualsiasi in futuro. Tramite il conto, è possibile confermare le operazioni, vedere la lista delle società e le posizioni aperte e/o in sospeso, la disponibilità in denaro o in mezzi equivalenti.

Close a Position (Chiusura di una posizione)

Il processo di chiusura di un’operazione attiva tramite la vendita di una posizione lunga (indicata anche come “buy”) o la copertura di una posizione corta (indicata anche come “sell”).

Closed trades (Posizioni chiuse)

Un elenco delle posizioni chiuse recentemente.

Closing Price (Prezzo di Chiusura)

Il prezzo stabilito nella transazione finale di un titolo o strumento finanziario in una determinata giornata lavorativa. Indicato anche come “closing quote”.

CME

È l’abbreviazione di Chicago Mercantile Exchange, una delle borse più grandi e influenti al mondo per opzioni e future.

CNY

Il codice monetario ufficiale dello yuan cinese, quando scambiato a Hong Kong (segno: ¥). Spesso intercambiabile con l’RBN, il “renminbi”, la valuta ufficiale della Repubblica Popolare Cinese.

Commodity (Materia prima)

Una materia prima o un prodotto agricolo di base che può essere comprato e venduto come prodotto negoziato in borsa. Le materie prime tipiche includono metalli preziosi come oro, argento, rame e platino;  materie prime “soft” come lo zucchero e il caffè; cotone, mais, grano, soia e altre colture; e prodotti petroliferi come benzina, petrolio greggio e olio combustibile. Le materie prime sono negoziate in lotti di dimensioni particolari in una borsa merci. Clicca sui seguenti link per vedere quali metalli preziosi, materie prime agricole e prodotti energetici sono disponibili su Fortrade.

Cross Currency Pair (Coppia di valute cross)

Una coppia di valute scambiate nel mercato del forex che non include il dollaro statunitense. Ad esempio, l’Euro e lo Yen giapponese (EUR/JPY).

Currency Pair (Coppia di valute)

Lo scambio di una valuta con un’altra valuta. La valuta quotata (=denominatore) è indicata come controvaluta o valuta incerta, mentre la valuta usata come riferimento si chiama valuta di base o valuta certa (=numeratore). Il risultato fra una coppia di valute è il suo tasso di cambio. Clicca qui per vedere l’elenco completo delle coppie di valute disponibili per la negoziazione.

- D -

Daily Change (Cambio giornaliero)

La differenza percentuale tra il prezzo corrente di un titolo ed il suo prezzo di chiusura nella giornata precedente di scambi.

DAX 30

Un indice del mercato azionario di 30 società tedesche selezionate scambiate sul FWB. È chiamato anche GER30. Clicca qui per maggiori informazioni sull’indice.

Day High (Massimo del giorno)

Il prezzo più alto al quale un titolo o uno strumento finanziario è stato scambiato durante la giornata.

Day Low (Minimo del giorno)

Il prezzo più basso al quale un titolo o uno strumento finanziario è stato scambiato durante la giornata.

Derivative (Derivato)

Uno strumento finanziario o un titolo il cui valore deriva e dipende dal valore di un altro sottostante o strumento finanziario (come, ad esempio, tasso di cambio, materie prime, azioni, indici, obbligazioni o contratti di mutuo). L’utilizzo principale degli strumenti derivati è quello di ridurre il rischio per una delle parti, offrendo un alto rendimento potenziale ad un rischio più elevato a un’altra parte. Ci sono quattro tipi principali di contratti derivati: forward, opzioni, future e swap.

Derivative Markets (Mercati dei derivati)

I mercati di acquisto e vendita di strumenti derivati. Ci sono due principali tipi di mercati dei derivati: i futures regolamentati e i mercati delle opzioni ed i mercati over-the-counter.

Desktop Trading Platform (Piattaforma di trading desktop)

Un software scaricabile attraverso il quale i trader possono accedere ai mercati finanziari, aprire, modificare e chiudere posizioni di trading online e ricevere continuamente in tempo reale quotazioni,  grafici e altri indicatori tecnici, tramite PC o Mac fissi o un computer portatile.

Deutsche Bundesbank

La Banca centrale della Repubblica federale di Germania (equivalente alla Federal Reserve Bank), e il membro più importante del Sistema europeo delle banche centrali (SEBC).

Devaluation (Svalutazione)

Un cambiamento ufficiale del prezzo di un titolo o di uno strumento finanziario, in particolare per ciò che riguarda una valuta (in tal caso indica una diminuzione del valore del suo tasso di cambio). L’opposto della rivalutazione.

DIS

Il simbolo ticker che identifica Walt Disney Co. Clicca qui per maggiori informazioni.

Dividendi

Un dividendo rappresenta il modo in cui una società distribuisce una percentuale dei suoi profitti netti ai suoi azionisti. L’importo del dividendo viene deciso dal consiglio d’amministrazione della società e può essere distribuito sotto forma di denaro, azioni o altri beni.

Solitamente, il dividendo è determinato in termini di denaro per azione; ciò significa che ciascun azionista riceverà un dividendo in base a quanto possiede, per esempio:

ell’ipotesi in cui possedessi 1.000 azioni, e il dividendo annunciato fosse di 3 $ per azione, riceverai 3.000 $.

Un altro metodo comune per stabilire un dividendo si basa sulla percentuale dell’attuale prezzo di mercato, anche nota come “rendimento”; per esempio:

Nell’ipotesi in cui possedessi 1.000 azioni, l’attuale prezzo di mercato fosse di 100, e il dividendo annunciato fosse del 2%, ciò significa che riceverai 2 $ per ciascuna azione che possiedi, cioè 2.000 $ in totale.

La distribuzione del dividendo avvien anche tramite: azioni (offrire azioni anziché denaro), proprietà, interim e altro.

Quando un dividendo viene pagato, il valore della società viene istantaneamente influenzato, per il semplice motivo che il denaro liquidato come dividendo non fa più parte della società, dunque, il prezzo di un’azione diminuisce in base alla percentuale del dividendo che è stato pagato.

Il cambiamento del prezzo di un’azione si verifica nella data dello stacco del dividendo.

Di conseguenza, Fortrade deve accreditare/addebitare i clienti che possiedono un’azione che paga dei dividendi nella data di stacco, per coprire il dividendo pagato e assicurarsi che tutti i suoi azionisti ricevano il dividendo e non siano penalizzati da diminuzioni “fittizie” del prezzo dell’azione.

* Il termine “fittizio” si riferisce ai movimenti del prezzo del mercato che non sono derivanti da condizioni di mercato reali ma da una condizione artificiale come il pagamento di un dividendo.
Tutti i clienti che detengono un’azione che paga dei dividendi in una posizione short, nella data di stacco del dividendo, verranno addebitati in proporzione al dividendo
Per esempio:Se detieni 1.000 azioni in una posizione short, ad un prezzo di apertura di 110 $, mentre l’attuale prezzo di mercato è di 100 $, ed il dividendo pagato è pari a 2 $ per azione Il prezzo dell’azione diminuirà di 2 $ il giorno dello stacco; ciò significa che guadagnerai più denaro con la tua posizione short, a causa del movimento di prezzo “fittizio” dell’azione. In tal caso, Fortrade dovr addebitare l’importo esatto (senza ulteriori oneri o commissioni) alla tua commissione. 

P&L prima del giorno dello stacco del dividendo 1.000 * (110 – 100) = 10.000 $ <Num. di azioni* (prezzo d’apertura – prezzo di mercato prima del pagamento del dividendo)>

P&L dopo il giorno dello stacco del dividendo (presupponendo che non vi siano stati altri effetti reali del mercato sul prezzo dell’azione): 1.000 * (110 – 98) = 12.000 $
<Num. di azioni* (prezzo d’apertura – prezzo attuale del mercato)>

Addebito dividendo 1.000 * 2 $= 2.000 $ < Num. di azioni * dividendo pagato per azione)>

Calcolo P&L finale 1.000 (110 – 98) – 2.000 = 10.000 $ <Num. di azioni * (prezzo d’apertura – prezzo attuale del mercato) – importo dividendo>
 
Tutti i clienti che detengono un’azione che paga dei dividendi in una posizione long, nella data di stacco del dividendo, riceveranno un accredito in proporzione al dividendo
Per esempio:Se detieni 1.000 azioni in una posizione long, ad un prezzo di apertura di 90 $, mentre l’attuale prezzo di mercato è di 100 $, ed il dividendo pagato è pari a 2 $ per azione Il prezzo dell’azione diminuirà di 2 $ il giorno dello stacco; ciò significa che perderai più denaro con la tua posizione long, a causa del movimento di prezzo “fittizio” dell’azione. In tal caso, Fortrade dovr accreditare l’importo esatto (senza ulteriori oneri o commissioni) alla tua commissione. 

P&L prima del giorno dello stacco del dividendo 1.000 * (100 – 90) = 10.000 $ <Num. di azioni* (prezzo d’apertura prima del pagamento del dividendo – prezzo di apertura)>P&L dopo il giorno dello stacco del dividendo (presupponendo che non vi siano stati altri effetti reali del mercato sul prezzo dell’azione): 1.000 * (98 – 90) = 8.000 $ <Num. di azioni* (prezzo attuale del mercato – prezzo di apertura)>Accredito dividendo 1.000 * 2 $= 2.000 $ < Num. di azioni * dividendo pagato per azione)>

Calcolo P&L finale 1.000 (98 – 90) + 2.000 = 10.000 $ <Num. di azioni * (prezzo attuale del mercato – prezzo d’apertura) + importo dividendo>

** Tutti gli accrediti/addebiti del dividendo verranno mostrati nella colonna “commissione” nella relativa posizione.

DJIA

Abbreviazione per il Dow Jones Industrial Average (conosciuto anche come indice US30 o The Dow). Per maggiori informazioni sull’indice, clicca qui.

DKK

Il codice valuta ufficiale della Corona Danese.

Downtrend (Tendenza al ribasso)

Una situazione in cui ciascun picco o punto più basso successivo sul grafico del prezzo del titolo è più basso rispetto a quelli che lo precedono. La situazione opposta è una tendenza rialzista (uptrend).

- E -

Economic Indicator (Indicatore economico)

Una statistica emessa dal governo (ad esempio, Prodotto Interno Lordo (PIL), Indice dei prezzi al consumo (CPI), produzione industriale o tasso di disoccupazione), che permette di analizzare i risultati dell’economia nel suo insieme.

Equally Weighted Index (Indice equally weighted)

Un indice calcolato facendo la media della variazione percentuale di ciascuno dei titoli quotati inclusi nel gruppo, indipendentemente dalla loro capitalizzazione di mercato o dimensione economica (cioè vendite e guadagni). In questo senso, è diversa dal cap weighted index, in cui le azioni sono ponderate su base giornaliera in base al loro valore di mercato. La maggior parte degli indici utilizzati più comunemente, come l’S&P 500, offrono delle versioni egualmente ponderate oltre agli indici cap-weighted.

Equity

La quantità di denaro in un conto che è disponibile per il trading. È equivalente alla somma di Profitti e Perdite e del Saldo Contabile.

EUR

Il codice valuta ufficiale della valuta ufficiale dell’Eurozona.

EURO STOXX

Un indice del mercato azionario composto dalle 50 società blue chip leader in Europa. Clicca qui per maggiori dettagli.

European Central Bank (Banca centrale europea – BCE)

La banca centrale della moneta unica europea, l’Euro. Il suo compito principale è mantenere il potere d’acquisto dell’euro e garantire la stabilità dell’Eurozona.

European Trading Session (Sessione europea di trading)

Inizia alle 07:00 GMT e termina alle 16:00-17:00 GMT. Conosciuta anche come la sessione di Londra per trading sul forex.

Execution (Esecuzione)

L’esecuzione di un ordine di acquistare o vendere un titolo o uno strumento finanziario.

Exotic Currency Pairs (Exotics) (Coppie di valute esotiche)

Indicano le coppie di valute dei mercati emergenti. Le valute esotiche sono caratterizzate da una scarsa liquidità e sono associate a un volume di scambi relativamente inferiore rispetto alle valute principali e minori. Alcuni esempi di coppie di valute esotiche includono: USD/TRY (Dollaro USA/Lira Turca), USD/MXN (Dollaro USA/Peso messicano), e EUR/ZAR (Euro/Rand Sudafricano). Per maggiori informazioni sulle coppie di valute che si possono scambiare su Fortrade, clicca qui.

Expiration Time (Ora di scadenza)

Il momento in cui scade un’opzione o un contratto future.

Expiration Time (Ora di scadenza)

Il momento in cui scade un’opzione o un contratto future.

Expiry Date (Data di scadenza)

La data in cui scade o dev’essere regolato un titolo o uno strumento finanziario. Chiamata anche “data di scadenza”.

Exponential Moving Average (Media mobile esponenziale) (EMA)

Un tipo di media mobile che dà più peso ai cambiamenti di prezzo recenti, il che significa che reagisce molto più velocemente rispetto a una semplice media mobile.

- F -

Federal Reserve Bank

Il sistema di banche centrali degli Stati Uniti. Considerata la più grande autorità monetaria del mondo.

Fifty Two (52) Week High/Low

I prezzi più alti e bassi con cui sono stati scambiati un titolo o uno strumento finanziario nelle ultime 52 settimane.

Financial Conduct Authority (FCA)

L’organismo di regolamentazione finanziaria ufficiale del Regno Unito. Ha il compito di regolamentare le società di intermediazione finanziaria e i fornitori di servizi finanziari online, per fare in modo che adottino e mantengano rigorosamente gli standard di condotta e le procedure di sicurezza.

Financial Instrument (Strumento finanziario)

Un bene/titolo negoziabile di qualsiasi tipo, il cui valore è determinato direttamente (denaro o equivalente in denaro) o indirettamente (strumento derivato). Gli strumenti in denaro comprendono titoli come prestiti e depositi. Gli strumenti derivati sono entità sottostanti come azioni, indici e tassi di interesse. Clicca qui per vedere un elenco completo degli strumenti finanziari che puoi scambiare su Fortrade.

Financial Report (Relazione finanziaria)

Un riepilogo di tutte le transazioni e posizioni (long e short) tra un broker e un cliente. Conosciuto anche come un “Estratto conto”.

Financial Strength (Forza finanziaria)

Nel contesto del trading online, la forza finanziaria riflette la capacità di un trader di aprire nuove operazioni all’interno di una piattaforma di trading. È calcolata secondo il suo margine libero (cioè, la differenza tra il patrimonio netto (equity) e il margine utilizzato).

Flat

Un termine che ha tre diversi significati: per quanto riguarda i movimenti di mercato, un mercato flat (piatto) non è né in crescita, né in diminuzione; quando ci si riferisce ad una specifica attività, un ‘flat asset’ è uno strumento finanziario che non ha né guadagnato, né perso interesse; con riferimento al trading, si dice che un trader ha una posizione di trading ‘flat’ se non è né long, né short.

Foreign Exchange

Un istituto finanziario o un sistema per lo scambio nelle valute degli altri paesi. Conosciuto anche come Forex o FX.

Foreign Exchange Market (Mercato dei cambi)

Un mercato globale decentralizzato per lo scambio di valute estere. In termini di volume di scambi, il mercato FX è il più grande mercato finanziario del mondo, con un fatturato giornaliero di oltre 5 trilioni di dollari.

Forward

Un contratto forward, o contratto a termine, chiamato normalmente come forward, è un accordo fra due parti che si impegnano a comprare o a vendere una materia prima, un titolo o uno strumento finanziario in  una determinata data futura ad un prezzo specificato. Si tratta di un contratto il bene viene effettivamente consegnato, a differenza di un’opzione che offre la scelta di completare o meno lo scambio. A differenza di contratti future, i contratti forward non sono contratti con termini normali. Sono fatti su misura tra l’acquirente e il venditore per ciascuna operazione e vengono acquistati e venduti “over the counter” (OTC) e non in borsa.

Forward Contract (Contratto a termine)

Un accordo per acquistare o vendere uno strumento finanziario o un titolo (ad esempio, materia prima, azione, indice), over the counter (OTC), in una data futura e ad un prezzo fisso. A differenza dei contratti future, i contratti a termine non sono caratterizzati da termini predeterminati ma sono personalizzati per ciascuna operazione.

Free Margin (Margine libero)

Si riferisce al margine a disposizione del trader per aprire una posizione di trading in un titolo o strumento finanziario. Il margine libero è, pertanto, equivalente all’Equity o al Margine Utilizzato. Il margine libero aumenta o diminuisce in base ai profitti totali guadagnati o alle perdite subite dal trader.

FSE

Abbreviazione di Frankfurt Stock Exchange (Borsa di Francoforte). Indicato anche come (indicato anche come Börse Frankfurt).

FTSE 100

Un indice del mercato azionario composto dalle prime 100 società (per capitalizzazione di mercato) quotate nella borsa di Londra. È chiamato anche UK100. Per maggiori informazioni sull’indice, clicca qui.

Futures Contract (Contratto future)

Un accordo per acquistare o vendere uno strumento finanziario o un titolo (ad esempio, materia prima, azione, indice) in una data futura e ad un prezzo fisso. I contratti future sono negoziati in una borsa o in mercati regolamentati secondo termini standardizzati (cioè, quantità predeterminate per ogni tipo specifico).

Futures Market (Mercato dei futures)

Un mercato per l’acquisto e la vendita di contratti futures di uno strumento finanziario o di un titolo a una data futura e a un prezzo fisso.

- G -

GBP

Il codice valuta ufficiale per la Sterlina britannica.

GDP (PIL)

Abbreviazione di gross domestic product, uno degli indicatori primari utilizzati per misurare la salute dell’economia di un paese.

GMT

Ora di Greenwich, il fuso orario più comunemente utilizzato nel mercato forex. Spesso, è intercambiabile con il tempo coordinato universale (UTC).

Gold Contract (Oro)

Uno dei prodotti più attivamente scambiati sul mercato. L’unità standard per lo scambio è di 10 once troy. Per ulteriori informazioni su questo prodotto, clicca qui.

Government Bond (Titolo di Stato)

Un titolo di debito emesso da un governo nazionale, generalmente con la promessa di pagare, periodicamente, degli interessi tramite cedole o alla scadenza del titolo. Nella maggior parte dei casi, un titolo di stato viene emesso nella valuta del Paese emittente. Chiamato anche “obbligazione sovrana”.

Gross Earnings (Reddito imponibile)

Il reddito imponibile di una persona fisica, un’attività o una società prima della detrazione delle spese (crediti e tasse).

- H -

HKD

Il codice valuta ufficiale del Dollaro di Hong Kong.

HRK

Il codice valuta ufficiale della Kuna Croata.

HSI

Abbreviazione dell’indice Hang Seng di Hong Kong. È anche chiamato HK40. Per maggiori informazioni sull’indice, clicca qui.

HUF

Il codice valuta ufficiale del Fiorino Ungherese.

- I -

IB

Introducing broker. Una persona, azienda o ente che introduce i trader a un broker in cambio di una specifica commissione di pagamento. Consulta la nostra pagina Partnership per maggiori dettagli.

IBEX 35

Il principale indice del mercato azionario della borsa iberica (Bolsa de Madrid). Per maggiori informazioni sull’indice, clicca qui.

Illiquid (Illiquido)

I titoli e altri strumenti finanziari sono considerati illiquidi se ci sono pochi operatori che li comprano e li vendono. Un mercato illiquido è uno con pochi partecipanti e con un basso volume di trading. L’opposto di liquidità.

IMF (FMI)

Abbreviazione di “International Monetary Fund”, il Fondo Monetario Internazionale. Il FMI promuove la cooperazione monetaria globale e fornisce consulenza politica e assistenza finanziaria e tecnica per aiutare i paesi a costruire e mantenere la stabilità macroeconomica. È composto da oltre 180 paesi membri.

Index (Indice)

Una misura statistica della variazione di valore di un’economia o di un mercato di titoli. Alcuni fra gli indici più rappresentativi sono lo statunitense S&P500, il britannico FTSE100 e il tedesco DAX30.Puoi trovare un elenco completo di tutti gli indici negoziabili disponibili su Fortrade cliccando qui.

Initial Margin Requirement (Requisito di margine iniziale)

La percentuale del prezzo di acquisto di titoli che il trader può acquistare (in contanti o in titoli marginabili).

Interest (Interesse)

Il denaro periodicamente pagato da un prestatore a un creditore in cambio dell’utilizzo del denaro prestato o del rinvio del pagamento di un debito. Di solito, è predeterminato in base all’ammontare del prestito/debito, alla durata e agli interessi.

Interest Rate (Tasso d’interesse)

Una percentuale che rappresenta il ritorno su un titolo addebitato (ad esempio, un prestito o un debito) da un prestatore a un creditore. Generalmente, il tasso d’interesse è dato su base annua (conosciuto come tasso percentuale annuo).

Intraday Trading (Trading Intraday)

Un’attività di trading in cui i trader acquistano e vendono spesso titoli, valute estere o derivati per tutta la giornata, nella speranza di realizzare un profitto consistente in un breve periodo di tempo. Il trading intraday può essere di natura altamente speculativa e comportare un sostanziale rischio di perdita. Se sei un day trader o stai pensando a fare trading intraday, leggi la nostra Avvertenza sul Rischio (Risk Disclosure Statement) completa. Clicca qui per aprire subito un account di trading intraday gratuito al 100%.

- J -

JPY

Il codice valuta ufficiale dello Yen Giapponese.

- K -

Key Industry (Settore chiave)

Un settore essenziale per l’economia di un paese.

Kiwi

Il nome comune per il dollaro neozelandese.

- L -

Last Dealing Day (Ultimo giorno di negoziazione)

L’ultimo giorno (del mese) in cui un operatore può negoziare un determinato prodotto. Può differire dalla data di scadenza del contratto.

Last Dealing Time

L’ultima volta (durante il giorno) in cui un operatore può negoziare un determinato prodotto. Può differire dalla data di scadenza del contratto.

Leverage (Leva)

L’utilizzo del capitale preso in prestito per fare un investimento, al fine di aumentare significativamente i profitti che si possono ricavare da esso. Ad esempio, con un rapporto di leva di 1:200, un trader può scambiare un importo nominale 200 volte maggiore del suo capitale disponibile (cioè $200 per ogni $1).

Liquidity (Liquidità)

La possibilità di acquistare o vendere facilmente un titolo o uno strumento finanziario, oppure, in relazione ad un mercato finanziario, la possibilità di effettuare grandi volumi di scambi. L’opposto di illiquido.

LSE

Abbreviazione di London Stock Exchange.

LTC

Il codice di valuta per Litecoin.

- M -

Major Currency Pairs – Majors (Principali coppie di valute)

Nel Forex, le sette coppie più frequentemente negoziate sono la coppia EUR/USD (Euro-Dollaro USA), USD/JPY (Dollaro USA-Yen Giapponese), GBP/USD (Dollaro USA-Sterlina britannica), USD/CHF (Dollaro USA-Franco Svizzero), AUD/USD (Dollaro Australiano-Dollaro USA) e NZD/USD (Dollaro Neozelandese-Dollaro USA). Tutte le coppie di valute hanno il dollaro come loro base (=numeratore) o controvaluta (=denominatore). Di queste, la coppia EUR/USD è di gran lunga la coppia di valute più popolare al mondo, rappresentando quasi un terzo di tutto il mercato FX. Per informazioni più dettagliate sulle coppie di valute negoziabili su Fortrade, clicca qui.

Margin Call

Una richiesta fatta al trader di depositare fondi supplementari al fine di evitare di ricevere una notifica di stop out. Una margin call (a volte indicata anche come “maintenance call”) si realizza quando una posizione scende al di sotto del requisito di margine iniziale del trader. Se non può essere soddisfatta, il broker venderà titoli e/o chiuderà automaticamente delle operazioni al fine di coprire il requisito di margine.

Margine (Margine)

Nei mercati finanziari, il margine si riferisce alla garanzia reale che un investitore deve depositare per mantenere una posizione di trading in un titolo o strumento finanziario.

Market Capitalization (Capitalizzazione di mercato)

Il valore complessivo di mercato delle azioni circolanti di una società pubblica. È calcolata come prezzo di mercato x il numero di azioni.

Market Maker

Una società di investimento o un broker che mantiene saldamente i prezzi di acquisto e vendita di un determinato titolo o strumento finanziario, essendo continuamente pronto a comprare o vendere quello stesso titolo al suo prezzo quotato in borsa.

Market Order (ordine a mercato)

Un ordine di comprare o vendere al prezzo corrente di mercato.

Market Risk (Rischio di mercato)

La possibilità che il valore di un titolo o di uno strumento finanziario subisca perdite a causa di alcuni fattori di rendimento, come i movimenti dei prezzi o i cambiamenti macroeconomici a livello nazionale o globale. È chiamato anche “rischio sistematico”.

Maximum Trading Amount (Importo massimo di trading)

L’importo massimo di fondi che possono essere assegnati a una posizione lunga o corta a seconda delle esigenze di trading specifiche di un titolo o strumento finanziario che un trader desidera negoziare.

Minimum Trading Amount (Importo minimo di negoziazione)

L’importo massimo di fondi che possono essere assegnati a una posizione lunga o corta a seconda delle esigenze di trading specifiche di un titolo o strumento finanziario. Può anche variare in funzione al saldo contabile a disposizione del trader.

Minor currency pairs – Minors (Coppie di valute minori)

Le coppie di valute che sono meno liquide delle principali e delle cross. La maggior parte delle minori comprendono una delle tre valute principali, escludendo il Dollaro statunitense (Euro, Sterlina e Yen). Alcuni esempi di coppie di valute minori sono: EUR/CHF (Euro-Franco svizzero), EUR/NZD (Euro-Dollaro Neozelandese), GBP/AUD (Sterlina-Dollaro Australiano), GBP/JPY (Sterlina-Yen Giapponese), e CAD/JPY  (Dollaro Canadese-Yen Giapponese). Per ulteriori informazioni sulle coppie di valute specifiche negoziabili su Fortrade, clicca qui.

Mobile Trading Platform (Piattaforma di trading mobile)

Un’applicazione mobile scaricabile, attraverso la quale gli operatori possono accedere ai mercati finanziari, aprire, modificare e chiudere le posizioni di trading online, e ricevere in tempo reale quotazioni,  grafici e altri indicatori tecnici.

Moving average/MA (Media mobile)

Un indicatore spesso utilizzato nell’analisi tecnica per identificare e dimostrare il valore medio di un titolo o il prezzo di uno strumento finanziario in un determinato periodo di tempo. La MA è utilizzata per arrotondare i dati sui prezzi e per aiutare a confermare l’andamento e le indicazioni dei prezzi. Viene anche chiamata ‘simple moving average’ o SMA. Ci sono tre tipi principali di medie mobili utilizzate nel settore del trading sul forex: semplice, ponderata ed esponenziale.

MXN

Il codice valuta ufficiale del Peso Messicano.

- N -

NASDAQ

Abbreviazione di National Association of Securities Dealers Automated Quotations. È il secondo mercato azionario più grande sia negli Stati Uniti che nel mondo.

NASDAQ-100

Un indice del mercato azionario composto dalle 100 maggiori società non finanziarie quotate sul mercato azionario NASDAQ. È anche abbreviato come NAS100. Il suo simbolo ticker è NDX. Clicca qui per maggiori informazioni sull’indice.

Net Earnings (Utile netto)

Il reddito imponibile di una persona fisica, un’attività o una società dopo aver dedotto le spese (crediti e tasse). La formula per calcolare l’utile netto è: ricavi totali – spese totali = guadagni netti.

Net Position (Posizione netta)

La differenza tra le posizioni long (acquisto) e short (vendita) di un trader in un dato momento. Ad esempio, se il trader ha 4 posizioni lunghe e 2 posizioni corte, la sua posizione netta sarà: 4 – 2 = 2.

Nikkei

Un indice del mercato azionario composto dalle prime 225 aziende (per capitalizzazione di mercato) quotate nella Borsa di Tokyo. È chiamato anche Nikkei Stock Average, Nikkei 225 o JPN 225. Clicca qui per maggiori informazioni sull’indice.

Ninja

Il soprannome per la coppia di valuta Dollaro statunitense-Yen giapponese (USD/JPY) coppia.

NOK

Il codice valuta ufficiale della Corona norvegese.

North American Trading Session (Sessione nordamericana)

Inizia alle ore 12:00-13:00 GMT e termina alle 21:00-22:00 GMT. Conosciuta anche come la sessione di New York.

NYSE

Abbreviazione di New York Stock Exchange.

NZD

Il codice valuta ufficiale del Dollaro neozelandese.

- O -

OECD (OCSE)

Abbreviazione di Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo.

OPEC Basket (Paniere OPEC)

La media ponderata dei prezzi del petrolio raccolti dall’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (un gruppo di 13 Paesi importanti che producono petrolio). Il prezzo medio del petrolio nel paniere OPEC si basa sulla produzione e le esportazioni di ogni Paese. Gli altri due parametri di riferimento principali sono il greggio Brent e West Texas Intermediate (WTI).

Open P&L (Conto economico)

Un rendiconto finanziario che riassume gli utili complessivi guadagnati o le perdite sostenute dal trader dalle sue posizioni attuali di trading. Conosciuto anche come “Open Profit and Loss”.

Open Position (Posizione aperta)

Ogni operazione che è stata aperta e non è ancora stata chiusa con un’operazione opposta. Una posizione aperta può esistere a seguito di una posizione lunga (chiamata anche “acquisto”) o posizione corta (chiamata anche “vendita”).

Open Price (Prezzo di apertura)

Il primo prezzo quotato di un titolo all’inizio di un dato periodo di tempo (giorno, ore, minuti). È indicato anche come prezzo di apertura o quotazione di apertura.

Open Trades (Posizioni aperte)

Tutte le posizioni di acquisto (long) e/o di vendita (short) aperte nell’account online di un trader.

OTC Market (Mercato OTC)

Un mercato per l’acquisto e la vendita di contratti di uno strumento finanziario o di un titolo direttamente tramite una rete telefonica o un computer, diversamente da quanto accade in un mercato centralizzato (come NYSE, LSE o FWB).

Outperform (Consiglio d’acquisto)

Una situazione in cui si ritiene che un titolo o uno strumento finanziario sia più redditizio rispetto al mercato nel suo complesso. Conosciuto anche come “market outperform”. L’opposto di underperform.

Overnight Position (Posizione overnight)

Un’operazione che rimane aperta durante la notte, da un giorno lavorativo a un altro.

- P -

P&L Statement (Conto profitti e perdite)

Un rendiconto finanziario che riassume gli utili complessivi guadagnati o le perdite sostenute dal trader dalle sue posizioni attuali di trading. Conosciuto anche come “statement of profit and loss”.

P/E

Rapporto prezzo/utili.

Payment Card Industry Data Security Standard (PCI DSS)

Uno standard proprietario di sicurezza delle informazioni per le istituzioni finanziarie e le organizzazioni che eseguono transazioni online utilizzando i principali fornitori di carte di credito e di debito (Visa, MasterCard, American Express, ecc.); Amministrato e gestito dal Payment Card Industry Security Standards Council, il PCI DSS è stato progettato per aumentare la protezione dei dati dei titolari di carta e ridurre il rischio di transazioni fraudolente con la carta di credito. Le società di intermediazione, come Fortrade, devono essere conformi a questo standard al fine di mantenere la loro certificazione.
 

Peak (Picco)

Il punto più alto (es: prezzo, tasso, valore) di un determinato titolo o strumento finanziario in un dato momento.

Pending Order (Ordine in sospeso)

Un ordine che non è ancora stato eseguito e, pertanto, non si è ancora trasformato in una vera negoziazione. Ad esempio, può trattarsi di un ordine per il quale il trader dichiara il suo intento di ‘acquistare’ o ‘vendere’ uno strumento finanziario solo quando esso si trova al di sopra o al di sotto di un determinato livello di prezzo.

People’s Bank of China – PBC (Banca Popolare Cinese)

La banca centrale della Repubblica Popolare Cinese, e la seconda autorità monetaria nazionale più grande dopo la Federal Reserve Bank degli Stati Uniti.

Pip (Punto base)

Un punto numerale del prezzo di un titolo o di uno strumento finanziario, che indica la più piccola quantità con cui può cambiare. Nel forex, la maggior parte delle valute hanno quattro cifre decimali, e un pip è, quindi, un’unità del quarto punto decimale (cioè, lo 0.0001 del valore della valuta). In alcune valute, come lo Yen giapponese, un pip può arrivare al secondo punto decimale, ovvero allo 0.01 della moneta.

PLN

Il codice valuta ufficiale dello Zloty polacco.

Portfolio (Portafoglio)

L’insieme degli investimenti detenuti da un singolo operatore o ente finanziario.

Position (Posizione)

Il saldo netto degli scambi detenuto da un trader nel suo account in un determinato momento. Ci sono tre tipi di posizioni che un trader può detenere: flat (cioè, nessun titolo acquistato o venduto), lunga (vale a dire, più titoli acquistati che venduti) o corta (più titoli venduti che acquistati).

 

 

Position Size (Dimensione posizione)

La quantità di titoli o strumenti finanziari acquistati (posizione lunga) o venduti (posizione corta) da un trader.

Practice Account (Account di prova)

Un account di trading completamente funzionale e identico a un vero account di trading online. Utilizzando un account di pratica, i trader possono testare il trading in prima persona, così come sviluppare e praticare le strategie di trading in un ambiente assolutamente privo di rischi. Su Fortrade, permettiamo agli operatori di passare facilmente dalla modalità reale di trading (“modalit
reale”) a quella di pratica (“modalità pratica”), e viceversa, in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Clicca qui per aprire oggi un account di prova gratuito al 100%.

Premium Buy/Sell Rate (Tasso acquisto/vendita premium)

Nei mercati valutari e dei cambi, un tasso premium è il tasso di interesse che un broker o una società di intermediazione attribuisce a un determinato titolo o strumento finanziario, al fine di compensare la differenza con i tassi di interesse nazionali.

Previous Close Rate (Tasso di chiusura precedente)

Il tasso di chiusura di un titolo o di uno strumento finanziario nel giorno di negoziazione precedente.

Profit (Profitto)

Un guadagno finanziario; in particolare, la differenza tra l’importo guadagnato e l’importo speso durante il trading di un titolo o uno strumento finanziario.

Pullback

Una diminuzione del prezzo o della domanda di un determinato titolo o strumento finanziario (dal suo picco). Indicato anche come inversione di prezzo.

Put/Call Ratio

Il numero di opzioni put (opzioni di vendita dei beni scambiati) in relazione al numero di call (opzioni di acquisto dei beni scambiati). Agisce come un indicatore importante per determinare la tendenza generale del mercato.

- Q -

Quantitativo (Quantitativo)

Indica o denota qualcosa di misurabile con dati quantificabili (proprietà oggettive come quantità, percentuale o rapporto).

Quarterly (Trimestrale)

Che si verifica ogni tre mesi.

Quote/Price Quotation (Quotazione)

Una stima indicativa dei costi per acquistare/vendere un determinato titolo o strumento finanziario.

- R -

Rally

Un aumento sostenuto del prezzo di un titolo o strumento finanziario. Solitamente, si riferisce a una ripresa dopo un periodo di declino.

Range

La differenza fra il prezzo più alto e quello più basso di un titolo o strumento finanziario nel corso di una sessione di trading.

Rate of Exchange (Tasso di cambio)

Il valore di una valuta ai fini della conversione in un’altra unità di valuta. Ad esempio, il tasso di cambio dell’Euro (EUR) rispetto al Dollaro USA (USD).

RBA

Indica la Reserve Bank of Australia, la banca centrale dell’Australia.

RBNZ

Indica la Reserve Bank of New Zealand, la banca centrale della Nuova Zelanda.

Realised Gain (Utile realizzato)

La quantità di denaro guadagnata liquidando una posizione.

Realised Loss (Perdita realizzata)

La quantità di denaro persa liquidando una posizione.

Resistance Level (Livello di resistenza)

Il “”tetto”” di un prezzo sopra il quale è presumibilmente difficile per un mercato, titolo o strumento finanziario salire. L’opposto di “”support level”” o livello di supporto.

Revaluation (Rivalutazione)

Un cambiamento ufficiale del prezzo di un titolo o strumento finanziario, in particolare con riferimento a una valuta (in tal caso, indica un aumento del valore del suo tasso di cambio). L’opposto di svalutazione.

Rollover Date

Una particolare data predeterminata in cui il contratto di scambio è rolled-over, quindi rinnovato automaticamente dal broker o dalla società di intermediazione.

RUB

Il codice valuta ufficiale del Rublo russo.

- S -

S&P 500 (Standard & Poor’s 500)

Un indice azionario americano che comprende 500 delle principali società blue chip del Paese (è chiamato anche SPX500). È ampiamente considerato il principale indicatore del mercato azionario statunitense. Clicca qui per maggiori dettagli.

Segregated Account (Conto separato)

Un account gestito separatamente, utilizzato da una società di intermediazione per tenere i fondi dei clienti separati dai suoi.

SEK

Il codice valuta ufficiale per la corona svedese.

Sell (Vendere)

Assumere una posizione corta su un titolo negoziabile, come una coppia di valute, azioni, indici o materie prime. L’opposto di “”buy”” (o posizione lunga).

SGD

Il codice valuta ufficiale del Dollaro di Singapore.

Short Covering (Chiusura dello sportello)

Il riacquisto di un titolo o uno strumento finanziario che è stato venduto in precedenza (in una posizione corta), in modo da chiudere (exit) quella posizione.

Short squeeze (Ricoperture di scoperto)

Una situazione in cui gli operatori in possesso di posizioni corte scoprono che il mercato o il prezzo del titolo non è sceso come speravano (vale a dire, il prezzo di domanda è superiore al prezzo di offerta); come conseguenza, si affrettano a coprire le loro posizioni, provocando un forte aumento del prezzo di un titolo sul mercato.

Silver Contract (Argento)

Uno dei prodotti più attivamente negoziati sul mercato. L’unità di trading standard per un contratto è di 1.000 once troy. Per ulteriori informazioni su questo prodotto, clicca qui.

Slippage

La differenza tra il prezzo richiesto di un trade e il suo prezzo eseguito. Si verifica, per lo più, nei periodi di volatilità del mercato relativamente elevata. I trader di Fortrade usufruiscono di tassi di slippage di eccezionalmente bassi. Clicca qui per maggiori informazioni.

SNB (BNS)

Swiss National Bank (Banca nazionale svizzera), la banca centrale della Svizzera.

Spot

Un’operazione che richiede una conclusione immediata (nella maggior parte dei casi: due giorni dopo la sua esecuzione).

Spread (Differenziale)

La differenza tra il prezzo denaro (il prezzo al quale un broker o un dealer è disposto ad acquistare un titolo o uno strumento finanziario) e il prezzo lettera (il prezzo al quale un broker o un dealer disposto a vendere un titolo o uno strumento finanziario).

SSL

Secure Sockets Layer. Fornisce e mantiene un collegamento costante tra i browser e i siti web, consentendo la trasmissione sicura dei dati personali degli utenti.

Sterlina

Il soprannome utilizzato per la Sterlina britannica (GBP).

Stop Loss (S/L)

Un ordine di mercato che chiude automaticamente la posizione di una security o uno strumento finanziario non redditizi quando raggiungono un determinato prezzo, allo scopo di limitare le perdite e prevenire lo slippage. Uno S/L può essere usato sia nelle posizioni long (acquisto) che short (vendita). È anche conosciuto come “stop order” o “stop-market order”.

Attenzione: uno S/L su Fortrade non è garantito ed in condizioni di alta volatilità potrebbe non funzionare; ciò potrebbe portare a ulteriori perdite.

Stop Out

Il livello di margine (espresso con una percentuale) al quale una piattaforma di trading chiude automaticamente le posizioni di trading aperte (partendo dalla posizione meno redditizia e fino a che il livello richiesto di margine non viene raggiunto) per evitare ulteriori perdite potenziali.

Support Level (Livello di supporto)

Il livello di prezzo al di sotto del quale si ritiene che un mercato, un titolo o uno strumento finanziario non arriverà. L’opposto del livello di resistenza.

Swap

Il swap è il tasso che determina i guadagni/costi derivanti da una posizione aperta fino al giorno successivo.

L’importo riflette la differenza nel tasso d’interesse (in base ai tassi di mercato e agli spread) fra le banche centrali dei due asset interessati.
Gli swap sono accreditati o addebitati una volta, per ogni giorno della settimana, con l’eccezione di mercoledì, giorno nel quale sono addebitati o accreditati con un valore di 3 volte superiore al loro valore normale.

I tassi del swap sono pubblicati su base settimanale dagli istituti finanziari con i quali Fortrade collabora e sono calcolati e determinati in base a vari criteri di gestione del rischio e alle condizioni di mercato.

Il swap premium viene calcolato nella maniera seguente:

Valore Pip (in base alle dimensioni dell’operazione) * tasso swap in Pip * Numero di notti = Costo/Guadagno Swap

Esempio con Forex:
Apri una posizione short (Sell) sulla coppia EUR/USD per 1 lotto con un conto in USD:

1 Lotto = 100,000
1 Valore Pip = 10 USD
Tasso Swap = -3.2839 punti (equivalenti a 0.32839 Pip)
Numero di notti = 1
Swap Premium: 10 * 0.32839 * 1 = 3.2839 USD

Esempio con CFD:
Apri una posizione long (Buy) sul petrolio greggio per 1 lotto (1.000 barili) con un conto in USD:

Tasso swap = -0.3807
1 valore Cent = 10 USD
Numero di notti = 1
Swap Premium: 10 * -0.3807 * 1 = -3.807 USD

Swissy

Il soprannome per la coppia Dollaro statunitense-Franco svizzero (USD/CHF).

SX5E

Simbolo che indica l’indice EURO STOXX 50, il principale indice azionario europeo dell’Eurozona.

- T -

Take Profit (T/P)

Un ordine di mercato che chiude automaticamente la posizione di un titolo o strumento finanziario redditizio quando raggiunge un livello di prezzo predeterminato che va bene per l’operatore. Un T/P può essere utilizzato sia nelle posizioni lunghe (buy) che corte (sell).

Tendenza

La direzione generale di un mercato o del prezzo di un titolo o strumento finanziario. I termini “”bull”” e “”bear”” sono spesso usati per descrivere i due principali tipi di tendenze, verso l’alto e verso il basso, rispettivamente.
 

Tenor

Il tempo rimanente dalla data valuta di un prestito, contratto o opzione fino alla sua scadenza (espressa in anni, mesi o giorni).

Three Session System

Il mercato dei cambi è diviso in tre sessioni di trading: asiatica (Tokyo), europea (Londra) e nordamericana (New York). Chiamato anche semplicemente come “The Forex Three”.

Tick

Il movimento minimo del prezzo di un titolo o strumento finanziario (verso l’alto o verso il basso).

Trading Amount

Blocchi o porzioni specifiche di trading. Il valore di un’operazione corrisponde ad un numero intero di unità negoziabili. Ad esempio, i contratti d’oro e d’argento sono acquistati e venduti, rispettivamente, in lotti di 10 e 1.000 once troy.

Trading Sentiment

L’atteggiamento generale e prevalente degli operatori nei confronti di un determinato mercato, titolo o strumento finanziario, espresso come percentuale degli ordini di acquisto e di vendita attualmente aperti.

Trailing Stop

Un ordine fisso (stop order) è utilizzato per chiudere automaticamente una posizione in base a una determinata percentuale o al valore decimale di un dollaro al di sopra o al di sotto del prezzo di mercato di un titolo o strumento finanziario. Come indica il nome, lo stop order “”segue”” il prezzo di mercato, garantendo così un adeguamento verso l’alto del limite di arresto (quando la
tendenza del mercato è rialzista) e un adeguamento verso il basso del limite di arresto (quando la tendenza del mercato è ribassista).

TRY

Il codice valuta ufficiale della Lira turca.

TSE

Abbreviazione di Tokyo Stock Exchange.

- U -

Underperform

Una situazione in cui si ritiene che un titolo o uno strumento finanziario siano meno redditizi rispetto al mercato nel suo complesso. Conosciuto anche come “market underperformer”. L’opposto di outperform.

United States Treasury Securities

Sono obbligazioni statali emesse dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti per finanziare il debito federale degli Stati Uniti. Nel trading dei CFD, i tre titoli di stato più attivamente scambiati sono: US5Y, US10Y e US30Y.

Uptrend

Una situazione in cui ogni picco o punto più basso successivo sul grafico del prezzo del titolo è superiore rispetto a quelli che lo precedono. La situazione opposta è un downtrend.

USD

Il codice valuta ufficiale del Dollaro statunitense.

USDX

Simbolo per l’indice del valore del dollaro statunitense. Clicca qui per maggiori dettagli.

UTC

Coordinated Universal Time. Spesso intercambiabile con il Tempo Medio di Greenwich (GMT).

- V -

Volatility (Volatilità)

La tendenza di un mercato, un titolo o uno strumento finanziario a fluttuare notevolmente su base regolare.

- W -

Web Trader / Web Trading Platform (Piattaforma di trading online)

Un software non scaricabile attraverso il quale gli operatori possono accedere ai mercati finanziari, aprire, modificare e chiudere le posizioni di trading online, e ricevere in tempo reale quotazioni, grafici e altri indicatori tecnici tramite un browser web.

Weighted Moving Average/WMA (Media mobile ponderata)

Un tipo di media mobile che dà ancora più peso alle recenti variazioni dei prezzi rispetto a una media mobile esponenziale (EMA); ciò significa che reagisce molto rapidamente alle tendenze potenziali del mercato.

WTI Crude (EB)

Una luce grado di petrolio greggio dolce utilizzato come un punto di riferimento a dei prezzi del petrolio (chiamato anche US Oil). E ‘estratto da giacimenti דituati in Texas occidentale e agisce ome punto di riferimento principale per gli Stati Uniti i prezzi del petrolio greggio. I due altri importanti punti di riferimento nel mondo sono il Brent e l’OPEC Basket. Un tipo di petrolio “”sweet light”” (scarsa densità e basso contenuto di solfuri), utilizzato come riferimento per stabilire il prezzo del petrolio (anche chiamato US OIL). Viene estratto dai pozzi di petrolio situati nel Texas ccidentale ed è il punto di riferimento principale per i prezzo del greggio statunitense. I due altri importanti riferimenti per i prezzi sono il Brent e il Paniere OPEC.

- X -

XAG

Il codice standard ufficiale che indica 1 oncia troy di argento (considerata come valuta). Clicca qui per maggiori dettagli.

XAG/USD

Il tasso di cambio fra Argento e Dollaro USA.

XAU

Il codice standard ufficiale per 1 oncia troy di oro (considerata come valuta). Clicca qui per maggiori dettagli.

XAU/USD

Il tasso di cambio fra Oro e Dollaro USA. Clicca qui per maggiori dettagli.

- Y -

Yard

Il gergo utilizzato nel mercato valutario per indicare un miliardo di unità di una valuta. Deriva dal miliardo francese.

Yield (Rendimento)

Il tasso di rendimento di un titolo o di un investimento finanziario (solitamente pagato sotto forma di dividendi e calcolato con un tasso annuo).

Lo sapevi?
Imparare il trading di Forex e CFD può portare tanti vantaggi, come dei risultati migliori. Se sei pronto a iniziare a fare trading con Fortrade, clicca sul tasto ‘Fai trading ora’.